martedì 1 gennaio 2008

FORMICHE

parassiti -  episodio 2
de "gli Amici dell'Orto"

LE FORMICHE

Io per le formiche preparo uno sciroppo zuccherino, sciogliendo a caldo dello zucchero in acqua. Quando è freddo lo metto in piattini che da prima metto vicino a dove le formiche allevano I loro afidi per la melata poi, pian piano ingolosite dal mio sciroppo, seguono il piattino che sposto gradualmente lontano dalle mie piante. In pratica le prendo per la gola e le attiro altrove dove non mi danno fastidio!
Così riesco anche a contenere gli afidi che, per le formiche, sono come per noi le mucche, in quanto i loro escrementi sono zuccherini e molto apprezzati dalle formiche, che li allevano a tale scopo.
Ortobello Road

Bello il tuo sistema, molto dolce :-)
Io sono più drastico, avendo osservato quello che tu dici, che gli afidi sono come per noi le mucche e che, in primavera, li portano all'alpe sui teneri germogli dei nostri fruttiferi, per poi raccogliere il loro "latte" che è quella secrezione zuccherina che forse sono escrementi come tu dici.
Impedisco alle formiche di salire sull'albero: ad una certa altezza da terra, diciamo sopra il livello dell'erba alta, faccio un sottile giro intorno al tronco con la colla dei topi, che si può comperare facilmente; consiglio in tubetto tipo dentifricio che è più pratico da mettere, e consiglio anche guanti di gomma perché se ci si sporca le mani è difficile da togliere.
La colla rimane attiva per molto tempo e, se vedo che si è esaurita ,ne metto ancora: due volte all'anno di solito basta.
Non è un sistema gentile come il tuo, ma se si hanno tanti alberi diventa necessario invocare la legittima difesa.
Orto delle Piane

Le mie formiche, al posto degli afidi, allevano altri animaletti (sono tipo ragnetti, ma non sono ragni). Ho provato a spostare una coccinella vicino a loro, ma sembra l'abbiano attaccata subito e respinta ... forse sono state le formiche?
Ogni volta che vedo che il gruppo si ricompatta, con la paletta, li schiaccio e la paletta si sporca di rosso. Sangue o altra sostanza colorante?
L'albero minacciato è il pesco. Forse la soluzione migliore potrebbe essere la colla per i topi citata da Giovanni.
arvalia

... non mettete per favore la colla per i topi sugli alberi contro le formiche mi sembra una follia!!!!!"
liliana

Riguardo agli afidi delle formiche il tuo animo buono chiede di non mettere la colla, ma non proponi nulla come miglior alternativa.
Anche io non amo la colla, ma non ho trovato ancora un metodo migliore.
Orto delle Piane

Ad ogni modo, io contro gli afidi e le formiche uso una tecnica analoga alla colla, ma più soft: scotch biadesivo! Praticamente ne faccio 2 o 3 anelli intorno alla pianta e le formiche non salgono più... l'unico problema è che, in periodi di grandi piogge, o come adesso con parecchio polline in giro, lo scotch si "satura" e non attacca più già dopo pochissimi giorni.
CarloCatoni

Sulla colla contro le formiche: ma ti sei mai accorto che oltre alle formiche restano appiccicati una miriade di altri insetti che potrebbero essere utili? Anche le api ed addio impollinazione! Prova invece ai primi segni di afidi a spruzzare un decotto di aglio e peperoncino con questo riusciamo anche ad eliminare la dorifera:

DOSE: 1 litro di acqua ,3 spicchi di aglio schiacciato, un cucchiaino di peperoncino bollire raffreddare filtrare spruzzare chiaramente al tramonto. La dose si moltiplica secondo necessità.
liliana


Non riesco a capire le formiche cosa vadano a fare sui tuoi alberi da frutta!
Se vanno a mangiare la frutta conviene mettere dei "piattini" con avanzi di frutta,...
se si capisce cosa le attira, le crei un'alternativa per te meno dannosa...e non le uccidi.
Ortobello Road


Riguardo la colla delle formiche, da me capita che non ci rimane incollato praticamente nessuno, tranne me, perché la metto la sera tardi quando le formiche sono a terra, e ne metto un filo sottile.
Le formiche sono furbe e non ci vanno sopra, quando la sentono tornano indietro.
Devo però ammettere che gli afidi, abbandonati dalle cure delle formiche, deperiscono e scompaiono, probabilmente muoiono di tristezza, e questo non è bello.
Il metodo potrebbe essere migliorato mettendo la colla in primavera presto, prima della schiusa delle gemme, quindi prima che le formiche salgano sull'albero a portare i loro armenti, così vanno da un'altra parte.

Le formiche sui miei alberi ci portano gli afidi che succhiano la linfa dai germogli apicali e, per gli alberi grandi non è un problema, ce n'è per tutti.
Ma su quelli piccoli, soprattutto i ciliegi, fanno atrofizzare gli apici e la pianta ne soffre assai, e non cresce giusta.
Io amo il popolo delle formiche, e per quelle che entrano in casa e si spargono dappertutto (che non puoi più muoverti sereno) uso il metodo che suggerisci tu.
Individuo il punto di entrata della colonna che entra in casa (le formiche viaggiano in fila indiana ed è facile trovarlo) e metto lì un piattino rovesciato con sopra un grumoletto di miele cristallizzato, quello buono che fanno le mie api! Alle formiche piace, così smettono di aggirarsi dappertutto.
Garantisco l'efficacia; ed è molto più pratico, sano ed economico che cospargere la casa con costosi veleni.
Orto delle Piane




altri parassiti
<<<===|                  |===>>>


5 commenti:

  1. Da un Gruppo FB: Un anno ho usato un metodo che mi ha insegnato un vecchio giardiniere. Ha funzionato alla grande. Prendete un po' di miele, vi sciogliete in abbondanza del lievito di cucina, mescolandolo bene fino a farlo sciogliere ed ottenere cosi' una poltiglia biancastra dolce e schifosissima. Distribuite a cucchiate l'intruglio su dei pezzi di cartoncino che provvederete a mettere per terra dove ci sono le formiche. Sono molto golose del dolce, ma il lievito procura loro dei dettagli che non sto' a raccontare. Il bello e' che le formiche lo portano anche alle larve come cibo di scorta e quando ci sara' la schiusa, l'effetto sara' identico come lo era stato per le loro mamme. Nel mio orto ha funzionato, pero' non bisogna avere fretta: aspettate l'effetto entro una settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, con "lievito da cucina" intendi quello bianco per torte o lievito di birra? Grazie.

      Elimina
  2. Dovrei provare... ho le piantine di luffa completamente assediate dalle formiche che ne mangiano le foglie.

    R.

    RispondiElimina
  3. avevo una pianta di pesche invasa dalle formiche. ho messo la colla per topi, ci hanno costruito un ponte. non sto scherzando, portavano delle pietruzze e facevano la passerella. devo ritrovare la documentazione fotografica. alla fine sono andato al consorzio, ma ho risolto poco.

    RispondiElimina
  4. Anni fa avevo provato miele e acido borico mescolati e messi in un piattino, ma le formiche lo gradivano e ci si ingrassavano.

    In primavera ho avuto tantissimi afidi sul mirabolano, che attiravano tantissime formiche.
    Non ho fatto niente. Sono arrivate migliaia e migliaia di coccinelle (purtroppo Harmonia axiridis, non le nostre coccinelle "vere") e hanno fatto fuori tutti gli afidi, così se ne sono andate anche le formiche. Non ho avuto afidi nemmeno sulle rose. Solo alcuni su una rosa lontana dalle altre. Ho portato là qualche coccinella, che ce ne erano talmente tante che non c'era più spazio sulle foglie e stavano anche sui muri. Hanno eliminato subito anche quegli afidi lontani.

    Solo molti anni fa ho avuto problemi seri con un enorme nido sotterraneo di formiche, che creava aria attorno alle radici delle piante e le faceva seccare.
    Ho dovuto arrostire le formiche con una sorta di bruciatore per le erbacce. L'ho usato solo in quella occasione

    RispondiElimina